Le migliori piastre professionali per i capelli – 2020

Qual è la migliore piastra per capelli professionale?

La settimana scorsa, mentre ero dal parrucchiere, parlavo con la mia amica Maria, la proprietaria del posto; mentre lei mi tagliava i capelli, ci siamo scambiati opinioni sulle migliori piastre professionali per capelli. Dopo molto tempo a parlare di migliori modelli, vantaggi e svantaggi di ciascuna di esse, ho pensato che potesse essere particolarmente acquistare una piastra professionale.

Le piastre per capelli sono molto utili: sono in grado di stirare o arricciare i capelli rapidamente. Qualora, non vi fosse abbastanza tempo, basterà semplicemente stirare la frangia per farci apparire super presentabili e fantastici.

Scegliere la migliore piastra per capelli non è semplice, dipende principalmente dal nostro tipo di capelli. Esiste una vasta gamma di opzioni e materiali sul mercato: ceramica, tormalina, titanio, ecc.

Confronto tra le migliori piastre per capelli professionali del 2022

Table setup not completed.

Quale piastra per capelli acquistare?

Per scegliere la piastra migliore vanno presi in considerazione numerosi fattori, ma soprattutto le nostre esigenze. Dunque, dovremo pensare se desideriamo stirare tutti i capelli o solo una parte (in questo modo ne determineremo la dimensione). Un’ottima piastra dovrà disporre di un regolatore per il calore in modo tale da non danneggiare la fibra del capello. Dovrà, inoltre, disporre di una tecnologia che garantisca che il calore non cambi da solo, di un cavo rotante e un dispositivo di chiusura.

1
Offerta
ghd Gold Styler - Piastra per capelli professionale e innovativa (Nera)
  • Piastra lisciante intelligente con tecnologia Dual-zone che mantiene la temperatura di styling ottimale per risultati impeccabili.
  • Lamelle sagomate e basculanti garantiscono uno styling veloce e semplice, qualsiasi sia il tuo tipo di capello o la lunghezza.
  • Temperatura ottimale di 185°C che non compromette lo stato dei tuoi capelli.
  • Look lisci e setosi, sempre più lucenti, ogni giorno.
  • Caratteristiche aggiuntive: tempo di riscaldamento di 25 secondi; spegnimento automatico dopo 30 minuti di inattività; 2 anni di garanzia del produttore ghd; cavo girevole di 2.7m; voltaggio universale.
2
Offerta
Ghd Platinum+ Styler - Piastra Per Capelli Professionale E Intelligente, nero, 10 x 5 x 25 cm; 0.5 grammi
  • Piastra lisciante intelligente con tecnologia Ultra-zone che mantiene la temperatura di styling ottimale per risultati impeccabili.
  • Sistema a due braccia, lamelle con rivestimento ultra gloss e fusto arrotondato per creare facilmente tutti i tipi di styling, dal liscio perfetto a onde morbide o definite.
  • Temperatura ottimale di 185°C che non compromette lo stato dei tuoi capelli.
  • Look lisci e setosi, sempre più lucenti, ogni giorno.
  • Caratteristiche aggiuntive: tempo di riscaldamento di 25 secondi; spegnimento automatico dopo 30 minuti di inattività; 3 anni di garanzia del produttore ghd; cavo girevole di 2.7m; voltaggio universale.
3
MadameParis Nina Piastra Professionale per Capelli a Infrarossi in Ceramica con Tecnologia Ionica
  • Qualità professionale: le piastre in ceramica offrono una funzione a ioni che ti permetterà di ottenere un liscio perfetto, senza effetto elettrizzato
  • 2 x maggiore brilantezza: dotata di riscaldamento a raggi infrarossi ultra rapido, otterrai un effetto liscio 2 volte più rapido e 2 volte più brillante rispetto ad una piastra classica
  • Grazie alle sue placche in ceramica (11,5 x 2,5 cm) ed alla sua tecnologia a ioni, la piastra Nina renderà i tuoi capelli morbidi e brillanti
  • Adatta ad ogni tipo di capelli: mossi, ricci, crespi, fini o spessi
4
Offerta
Karmin Professional G3 Piastra per Capelli Professionale Rivestimento in Ceramica e Tormalina, Nero
  • Sofisticate Piastre di Ceramica 100% Pura Tormalina
  • Regolazione della temperatura per ogni tipo di capello, da 80C (176F) a 240C (460F)
  • Voltaggio regolabile 100-240V - Utilizzabile in ogni Paese
  • Sleep mode automatico - Auto spegnimento dopo 1 ora
  • Piastra Karmin G3 Salon Pro, Manuale d' Istruzione, Sigillo di Sicurezza con Ologramma
5
Rowenta Ultimate Experience SF8210 Piastra Professionale, Temperatura Regolabile, Tecnologia Thermo Control, Riscaldamento 25 Secondi, 220-240V, Nero
  • Piastra professionale per lisciare, arricciare e creare onde definite
  • Tecnologia thermo control: controllo assoluto della temperatura per risultati omogenei dalla radice alle punte
  • Clinicamente testato per mantenere il 100% di cheratina
  • 5 impostazioni: temperatura regolabile da 120° a 200°
  • Rivestimento in pietra minerale

Cosa tenere a mente nella scelta della migliore piastra per capelli professionale?

Nella scelta della migliore piastra per capelli, la caratteristica più importante è guardare il tipo di piastra, la tecnologia, i meccanismi di sicurezza e gli accessori. Vi sono molte alternatie disponibili sul mercato e molti materiali diversi con differenze di prezzo da tenere bene a mente. I materiali migliori, quelli che arrecano minor danno al capello sono sicuramente la ceramica, il titanio e le miscele con la tormalina. Misure di sicurezza, regolazione della temperatura e peso dovrebbero essere altre caratteristiche da considerare nella scelta di una piastra idonea. Non tutte le piastre funzionano allo stesso modo su tutti i tipi di capelli; dunque, è bene scegliere con attenzione.

Tipo di piastra

Assicurati che sia una piastra di qualità con un materiale idoneo per i capelli. Tra le varie tipologie di piastre attualmente in circolazione spiccano:

  • Piastra in ceramica – Stitare i capelli con una piastra è un compito abbastanza delicato, e se non stai abbastanza attento potresti danneggiare i capelli. Le piastre in ceramica ti permettono di mantenere una temperatura stabile grazie alla qualità del materiale che ti aiuterà a stitare correttamente i capelli.
  • Piastra in ceramica con ionizzatori – A volte, vi è qualche problema legato all’elettricità statica, motivo per cui molte piastre incorporano ionizzatori negativi che risolvono questo problema, rendendo i nostri capelli lucenti e setosi.
  • Piastre in ceramica tormalina – Oltre alle piastre con ionizzatori, un’altra alternativa è la tormalina. Si tratta di un materiale che aiuta i capelli a rimanere setosi applicando anche ioni negativi. Questo tipo di piastra emette calore a infrarossi che fa soffrire meno il capello.
  • Piastra in ceramica con titanio – Il titanio è un materiale idoneo da usare per piastrare i capelli, principalmente perché li rende molto più resistenti e si riscalda molto più velocemente rispetto alle piastre convenzionali.

Impostazione della temperatura

Non tutti i capelli resistono alla temperatura alla stessa maniera. In genere, più i capelli sono più spessi e ribelli, più alta è la temperatura necessaria per stirarli. Normalmente, la nostra temperatura è di circa 180º o 190º, un calore che il capello sostiene senza problemi. La temperatura delle piastre più comuni oscilla tra 80º e i 235º.

Dimensione della piastra

Un altro punto importante da prendere in considerazione è la dimensione della piastra. Principalmente, esistono quattro tipi di piastre:

  • Piccola piastra da viaggio – Esiste un’ampia varietà di mini piastre da portare ovunque. Sono abbastanza economiche, sebbene non possano essere utilizzate in tutte le occasioni, dal momento che sono state realizzate per occasioni specifiche.
  • Piastra sottile – Questo tipo di piastra è solitamente ideale per capelli ricci o corti.
  • Piastra media – Sono  le più comuni e versatili. Di norma, le piastre per capelli hanno una larghezza compresa tra 2 cm e 3 cm.
  • Piastra larga – Queste piastre sporgono dai bordi del ferro, sono perfette per le persone con capelli lunghi e folti.

Misure di sicurezza

Le misure di sicurezza sono molto importanti, sia per lo spegnimento automatico che per la protezione delle dita in modo da evitare scottature.

Costo

Sul mercato vi è una vasta gamma di prezzi, adattabili a tutti i budget; l’importante è assicurarsi di prendere la decisione più giusta. Ricorda che le piastre professionali per capelli possono durare per anni.

Decidere quale sia la migliore piastra per capelli non è facile. Dovrai assicurarti di mettere a confronto tutti i fattori. In realtà, una scelta saggia renderà la tua vita quotidiana molto più semplice.

Cos’è una piastra per capelli professionale?

È uno strumento elettrico appositamente progettato con l’obiettivo di stirare i capelli e persino arricciarli, servendosi di temperature elevate. Ciò si ottiene mediante due piastre fissate a ciascuna delle sue estremità, che riscaldano ad alte temperature. Al giorno d’oggi, questo dispositivo è sempre più utilizzato.

Come usare una piastra per capelli?

Quando una persona compra un prodotto, la prima cosa che nota è la qualità, ancor di più quando si tratta di bellezza. Per questo motivo, i progettisti di questi dispositivi si concentrano maggiormente sulla capacità di innovazione mediante tecnologie sempre più avanzate, tali da soddisfare l’utente medio.

Sul mercato, vi sono innumerevoli marchi e modelli di piastre. Sono disponibili in tutti i saloni e centri di bellezza, e forniscono ottimi servizi, non solo grazie alla tecnica di utilizzo, ma anche alla tecnologia mediante la quale lavorano.

Il  loro uso è variabile: si usa per stirare, modellare, arricciare, produrre onde lisce, tutto a seconda della larghezza delle piastre che hanno e della tecnica utilizzata:

  • I capelli devono essere asciutti: è necessario assicurarsi che non resti umidità e che non si districhino, poiché si potrebbero causare danni alla fibra del capello.
  • Non ripetere i passaggi: se hai creato un’onda, ma non ti piaceva, dovrai aspettare che i capelli si raffreddino prima di poter riparare al danno. Infatti, il capello, quando è ancora caldo diventa ingestibile.
  • Per fare riccioli: dovrai prendere capelli di circa 3 centimetri e avvicinare il ferro alla radice, facendo attenzione a non toccare la pelle.
  • Per onde grandi: i capelli dovrebbero essere più larghi rispetto ai ricci e iniziare dalla metà alle estremità, ruotando leggermente e delicatamente lo strumento.
  • Stirare: inizia dalla radice, cercando di non toccare il cuoio capelluto e seguire il percorso in direzione delle punte in linea retta e senza girare.

Perché vi sono diverse dimensioni di piastre?

Questa è un’ottima domanda, da porre al momento dell’acquisto del prodotto, in modo tale da prendere la decisione giusta. Ad esempio, quelle di dimensioni inferiori sono ideali per i capelli corti (più o meno fino all’altezza delle spalle).

Le piastre medie con 1 1/4 di pollice e 1 1/2 di pollice, sono le più utilizzate da coloro che hanno la “mezza lunghezza”, cioè capelli che vanno oltre le spalle. Mentre quelle che misurano 2 pollici sono particolarmente idonee per i capelli estremamente lunghi, che scendono fino alla vita.

Di conseguenza, le dimensioni di questo dispositivo determineranno anche la velocità di stiratura e il tempo che verrà impiegato.

Qual è la differenza tra una piastra di metallo e una di ceramica?

Ognuno di questi dispositivi ha caratteristiche speciali che fanno la differenza tra l’una e l’altra, le quali dovranno essere prese in considerazione quando si decide quale sia la più conveniente:

Piastre per capelli in ceramica

Sono più delicate, poiché sono realizzati in alluminio e un rivestimento di ceramica. Quindi sarà necessario prestare particolare attenzione a non lasciarla cadere in terra, poiché vi è il rischio che la piastra possa rompersi. La durata della piastra è maggiore rispetto a quella in metallo, inoltre, la carica di ioni negativi è molto maggiore. Il prezzo di questa piastra è molto più alto.

Piastre per capelli in metallo

Contrariamente alle precedenti, sono meno delicate, quindi potranno essere utilizzate con piena fiducia a causa della loro resistenza, tuttavia, la loro vita utile e il costo sono molto inferiori. Allo stesso modo, la carica di ioni negativi è inferiore a quella trasmessa da una ceramica.

Caratteristiche delle piastre per capelli professionali

Uno degli aspetti determinanti da prendere in considerazione prima di acquistare questo accessorio, è la caratteristica della piastra, quindi presta molta attenzione a ciascuna di esse:

Ceramica

Questo materiale, ha significato un’evoluzione fra le più moderne piastre, poiché consente in larga misura che ogni ciocca di capelli scivoli senza problemi. A sua volta, è un potente conduttore di temperatura.

Un’altra caratteristica da considerare è che molte di queste sono dotate di una piastra realizzata con un materiale molto simile all’alluminio ma che è rivestita in ceramica.

Tormalina

È una pietra semipreziosa che ha la cosiddetta “piroelettricità” come proprietà, cioè può cambiare la sua polarizzazione elettrica al cambiare della temperatura.

Gli ioni negativi producono un effetto anti-crespo sui capelli, allo stesso tempo prevengono l’effetto crespo. Questi ioni offrono anche un secondo vantaggio, e cioè che apportano un notevole splendore ai capelli di coloro che la utilizzano.

Nel suo processo di fabbricazione, questa pietra viene frantumata in polvere e mescolata con la ceramica per creare il rivestimento per la piastra.

Titanio

Questo metallo è il miglior conduttore termico, con un’elevata resistenza alle variazioni di temperatura e offre finiture migliori rispetto alle piastre in ceramica. Per questo motivo, molti produttori preferiscono utilizzare questo tipo di materiale.

Ioni negativi

Quando si asciugano i capelli, si carica di ioni positivi, lasciandoli crespi e carichi di elettricità statica. Alcune piastre includono cariche negative per eliminare l’effetto crespo e donare brillantezza.

Tecnologia a raggi infrarossi

Si dice che questo tipo di progresso tecnologico penetri nella fibra del capello causando la chiusura della cuticola. Ma di questo non v’è certezza, dal momento che non esistono studi che lo confermano. Ciò che è noto è che gli utensili per capelli con calore a infrarossi sono ideali per applicare determinati trattamenti ideali a rigenerare i capelli, grazie alla loro rapida penetrazione.

Come si presenta il sistema di ancoraggio della piastra sulle piastre professionali?

Alcuni ferri sono dotati di piastre fisse e altre le hanno sovrapposte; sono anche note come piastre inclinabili e forniscono buoni risultati per i seguenti motivi:

Piastre con piatti fissi

Generano calore allo stesso momento, stirando i capelli in quello stesso momento.

Piastre con piatti bgirevoli o flottanti

Queste si muovo in modo da distribuire uniformemente il calore. Sono molto più sicure da usare, in quanto i capelli non subiscono danni.

Vantaggi dell’utilizzo dei ferri da stiro

Essendo un accessorio di fascia alta, offrono risultati di qualità migliore. Pertanto, se parliamo dei vantaggi del suo utilizzo, ecco quali sono:

  • Consente di avere capelli sani
  • Qualità della stiratura
  • Risultati sorprendenti e immediati
  • Riduzione del tempo impiegato
  • Il suo calore funge da catalizzatore per trattamenti chimici come la cheratina

Come stirare i capelli senza causare danni?

Molte persone abusano spesso di questo accessorio, tanto da generare conseguenze negative per i capelli, quindi è consigliabile seguire queste istruzioni:

  • I capelli non devono essere bagnati: come abbiamo detto prima, per non bruciare le punte.
  • Per iniziare: stira nelle zone con più capelli.
  • Sii paziente e attento: evita di tirare e andare di fretta.

Cosa fare dopo aver stirato i capelli?

Qualunque marca o modello tu decida di acquistare, sarà necessario ricorrere a un trattamento post-stiratura, al fine di prolungare la durata della stiratura:

  • Usa oli speciali: per prevenire l’effetto crespo.
  • Non legare i capelli: non legarli, si manterranno meglio.
  • Attenzione al contatto con l’acqua: stare lontano dagli irrigatori o dalla pioggia.

Riassumendo, tutto dipenderà dalla tecnologia dell’accessorio, dalla tecnica utilizzata e dalla cura successiva al processo di stiratura.

Come pulire una piastra per capelli professionale?

Ad ogni utilizzo, questo dispositivo si riempirà di residui. Pertanto, per ottenere una buona pulzia e manutenzione, sarà necessario tenere presente quanto segue:

  1. Spegni e disconnetti, aspettando che la piastra si raffreddi;
  2. La pulizia delle piastre inizia con un panno leggermente inumidito;
  3. Il panno deve essere morbido al tatto per evitare di graffiare le piastre;
  4. Se è presente uno sporco duro da rimuovere, sarà meglio usare un po’ di sapone liquido disciolto in acqua;
  5. Successivamente,  sarà necessario rimuovere i residui di sapone con dell’acqua;
  6. Per pulire i bordi e rimuovere i resti di sporco, si consiglia di utilizzare un batuffolo di cotone inumidito con alcool;
  7. Se la piastra è rimovibile, basterà rimuovere le piastre e pulirle separatamente;

Al termine della pulizia, potrà essere riutilizzata senza alcun problema e ricordando sempre di conservarla in un luogo asciutto, di modo da mantenerla in buone condizioni.

Quanto dovrei spendere per la mia piastra per capelli professionale?

Questi strumenti per stirare i capelli, hanno componenti e meccanismi interni, che richiedono una tecnologia aggiornata e materiali di alta qualità, che si traducono in un prezzo più alto:

  • Piastre per capelli professionali più economiche (meno di € 100 ):  hanno prestazioni inferiori e possono causare danni ai capelli, nonostante i risultati siano apparentemente buoni. Sono di gamma bassa o media.
  • Piastre per capelli professionali di qualità migliore (oltre € 100 ):  sono molto più potenti e consentono di ottenere risultati migliori con finiture perfette e senza mettere a rischio la fibra del capello.

Leave a Comment